REGOLAMENTO ESAMI INTEGRATIVI  CRITERI PER I PASSAGGI TRA vari INDIRIZZI di SCUOLE  (approvato con delibera del Collegio docenti nr.14 del 11 settembre 2020)

 

Normativa di riferimento 

  • D.Lgs. 297/94, art. 192, 193; 
  • D.P.R. 323/99 (Disposizioni per Esami Integrativi)  
  • O.M. 90/01, art. 21, 23, 24; 
  • C.M. 10/2016 e susseguenti (C.M. annuale per l’iscrizione degli alunni);  • Legge 107/15 (Norme riguardanti l’obbligatorietà dei percorsi di alternanza scuola-lavoro).  

Il nostro Istituto accoglie le iscrizioni di studenti provenienti da altre scuole nel rispetto della normativa e delle scelte educative espresse dalle famiglie degli allievi. Tale possibilità sarà valutata ed eventualmente accolta entro i limiti delle risorse di organico, dell’effettiva capienza dell’Istituto, dei piani di utilizzo e delle norme di sicurezza degli edifici scolastici secondo quanto predisposto dagli Enti locali competenti.  

Trasferimenti richiesti al nostro Istituto ad iscrizione avvenuta alla prima classe o prima dell’inizio delle lezioni 

  • Qualora gli interessati chiedano, ad iscrizione avvenuta alla PRIMA CLASSE di un’istituzione scolastica e prima dell’inizio delle lezioni di optare per altro istituto e/o indirizzo di studi, la relativa motivata richiesta deve essere presentata sia al dirigente scolastico della scuola di iscrizione che a quello della scuola di destinazione. Dopo l’accoglimento della domanda di trasferimento da parte del dirigente della scuola di destinazione , il dirigente della scuola di iscrizione dovrà rilasciare all’interessato e alla scuola di destinazione il nulla osta. Si richiama l’attenzione sulla necessità che il trasferimento di iscrizione non comporti l’attivazione di nuove classi con maggiori oneri a carico del bilancio dello Stato. Le conseguenti rettifiche di anagrafe saranno curate dalle scuole interessate, previa verifica dell’avvenuta nuova iscrizione.
  • Qualora i genitori di alunni minori, iscritti e frequentanti classi del PRIMO ANNO di istruzione secondaria di secondo grado, chiedano, nel corso dei primi mesi dell’anno scolastico (massimo fine primo quadrimestre), il trasferimento a diverso indirizzo di studi della stessa o di altra scuola, essendo mutate le esigenze educative dei propri figli, le istituzioni scolastiche, dopo attenta valutazione delle singole situazioni ed in relazione ai vigenti orientamenti giurisprudenziali, concederanno il relativo nulla osta, rispettando così la facoltà dei genitori di scegliere liberamente il corso di studi ritenuto più confacente alle attitudini ed alle aspirazioni del minore. 

In questi casi, la famiglia sottoscriverà con il DS un patto formativo specifico che espliciterà le motivazioni che hanno portato ad una diversa valutazione del percorso scolastico scelto per il proprio figlio/a, precisando i termini di corresponsabilità educativa in questo nuovo processo di inserimento.

ESAMI INTEGRATIVI - Passaggio tra scuole di diverso ordine, tipo o indirizzo 

Norme generali 

Gli alunni ed i candidati promossi in sede di scrutinio finale ad una CLASSE SUPERIORE ALLA SECONDA in Istituti di istruzione secondaria superiore, possono sostenere (mediante la costituzione di apposita commissione esaminatrice) esami integrativi per classi corrispondenti di scuola di diverso ordine, tipo o indirizzo attraverso PROVE SCRITTE ed ORALI su materie e/o parti di materie non comprese nei programmi del corso di studi frequentato . Le domande di ammissione agli esami integrativi debbono essere presentate al Dirigente Scolastico entro il 31/07 dell’anno scolastico di riferimento. La sessione degli esami integrativi si svolge nel mese di Settembre prima dell’inizio delle lezioni dell’anno scolastico successivo, con calendario stabilito dal dirigente scolastico e pubblicato sul sito WEB dell’Istituto. 

Gli alunni che non hanno conseguito la promozione o l'idoneità alle classi suindicate possono sostenere in scuole di diverso ordine, tipo o indirizzo, esami integrativi soltanto per classe corrispondente a quella frequentata con esito negativo. Analogamente i candidati esterni che non hanno conseguito l'idoneità possono sostenere gli esami integrativi soltanto per classe corrispondente a quella cui dà accesso il titolo di studio posseduto. 

Non è consentito il passaggio ad altro indirizzo di studi per lo studente nello stato di sospensione del giudizio in presenza di debito. Eventuali domande di passaggio per allievi in tali condizioni verranno accettate, sempre entro il 31/07, con riserva.

  • Allievi in OBBLIGO SCOLASTICO: COLLOQUI INTEGRATIVI (Applicazione del DPR 323/99, art. 3) 
  1. Lo studente che, a conclusione del PRIMO ANNO della scuola secondaria superiore, sia stato promosso e che richiede il passaggio ad altro indirizzo di studi, è iscritto alla classe successiva, con analisi e compilazione del P.F.I. da sottoscrivere anche con la famiglia. L’inserimento avviene in modo diretto nella classe dopo aver presentato il nulla osta della scuola di provenienza. 

L’alunno/a candidato/a dovrà: 

  • farsi carico di iscriversi già con attestato per alimentarista 
  • il Consiglio di classe è delegato ad accertare la preparazione sulle eventuali materie non presenti nel piano di studi dell’anno precedente in ragione degli elementi e a disporre specifici interventi da realizzarsi nel corso dell’anno scolastico inserendoli nel P.F.I.. Inoltre per un criterio di trasparenza e di condivisione della scelta sia da parte della scuola che della famiglia, l’accertamento di tali prerequisiti sarà verbalizzato e comunicato alla famiglia. 
  1. Agli alunni che, in classe seconda durante l’anno scolastico e comunque con richiesta pervenuta non oltre la fine del primo quadrimestre, chiedono di essere iscritti alla seconda classe di altro indirizzo di studi, si applicano le medesime disposizioni specificate. 
  • Allievi provenienti da altre scuole a classi successive alla seconda  Non sono accettate richieste di iscrizioni provenienti da altre scuole a classi successive alla seconda presentate durante l’anno scolastico.

Le iscrizioni a classi successive alla seconda sono subordinate allo svolgimento di esami integrativi (in caso di cambio di indirizzo di studio) o di esami di idoneità (in caso di mancanza del titolo di studio immediatamente inferiore).  

Eccezioni a tale regola si applicano quando il passaggio di studenti alla nostra scuola è richiesto per Istituti/classi/indirizzi coerenti – per anno e indirizzo - con la nostra offerta formativa purché tali richieste pervengano entro i tempi stabiliti sopra definiti. 

Casi eccezionali che possono derogare tali regole per motivi particolari debitamente motivati (es. imprevisto trasferimento della famiglia da altra città, figli di genitori che svolgono attività itinerante), saranno esaminati dal dirigente scolastico caso per caso. 

Studente/ssa che chiede accesso al 3° anno: 

La scuola richiede al/alla candidato/a:  

  • 160 ore di attività adeguatamente documentata in azienda, riferita alla materia di indirizzo scelta; 
  • Esame integrativo scritto e colloquio delle materie di indirizzo; • Essere fornito di attestato per alimentarista  

Studente/ssa che chiede accesso al 4° anno: 

La scuola richiede al/alla candidato/a:  

  • 400 ore di attività adeguatamente documentata in azienda, riferita alla materia di indirizzo scelta; 
  • esame integrativo scritto e colloquio delle materie di indirizzo; • esame pratico della materia di indirizzo scelta 
  • essere fornito di attestato per alimentarista  
  • essere fornito del corso per la sicurezza sul lavoro 

Studente/ssa che chiede accesso al 5° anno: 

La scuola richiede al/alla candidato/a:  

  • 500 ore di attività adeguatamente documentata in azienda, riferita alla materia di indirizzo scelta; 
  • esame integrativo scritto e colloquio delle materie di indirizzo; • esame pratico della materia di indirizzo scelta 
  • essere fornito di attestato per alimentarista  
  • essere fornito del corso per la sicurezza per la sicurezza sul lavoro

 

Scarica/leggi l’intero documento con la tabella riassuntiva  

 


 

URP

ISTITUTO ALBERGHIERO STATALE "PELLEGRINO ARTUSI"

Via M.Tarlombani 7  Riolo Terme RA 48025

Tel: 054671113

Fax: 054671859

Email: rarh020004@istruzione.it

PEC: rarh020004@pec.istruzione.it

Cod. Mecc. rarh020004
Cod. Fisc. 90003100394

Codice iPA. istsc_rarh020004
Fatt. Elett. UFBLHI