Da pochi giorni l'Istituto Alberghiero di Riolo Terme ha fatto uscire sul proprio sito il nuovo filmato di presentazione della scuola. Si tratta di un lavoro svolto nell'ambito dell'orientamento in entrata, come di norma accade per tutte le scuole in questo periodo, ma ciò che traspare da questo nuovo video, distinguendolo da tutti gli altri, è l'enorme professionalità che sta dietro la macchina da presa. E' con grande sorpresa infatti che troviamo alla regia il magnifico Domenico Ciolfi, nome noto, soprattutto ora, per aver apposto la propria firma in calce ad un film d'eccezione: “Il caso Pantani”; un tributo monumentale, un pugno allo stomaco e una carezza al cuore, che rende giustizia al “Pirata”, disvelando le complesse dinamiche che lo hanno condotto alla caduta nell'abisso. Dalle opere di Ciolfi traspare una grandissima sensibilità, un'occhio umano attento ai dettagli  e alle sfaccettature dell'interiorità umana. Dietro ad ogni pellicola di Domenico ci sono anni di lavoro, ore di analisi, studio, progettazione; cinque anni di indagini per “Il caso Pantani”, cinque giornate di visita presso l'istituto Alberghiero di Riolo, mesi di riprese nel primo caso, tre giornate di girato, nel secondo caso, contando che il film su marco Pantani incanta lo spettatore per  150 minuti, mentre la video-presentazione della scuola risulta essere un “mignon” da  5,45 minuti.

Eppure in questo piccolo spaccato di realtà, si condensa tutta l'anima di una grande scuola, che attualmente copre, per vastità di utenza, ben quattro territori: il faentino, l'imolese, lambisce la punta Toscana, con Marradi e quella ferrarese, con Argenta. Nel video sono stati tra l'altro presentati equamente tutti e tre gli indirizzi specialistici dell'istituto: sala, cucina e accoglienza turistica, dei quali sono state illustrate le peculiarità.

 

Per comprendere il “dietro le quinte” di un video tanto riuscito, abbiamo intervistato  Monica Camporesi, collaboratrice di Ciolfi ormai da diversi anni, attrice professionista (nel film “Il caso Pantani, nel quale interpreta il doppio ruolo di Cristina e di Elena Korovina, due figure femminili vicine al campione) ma anche docente di accoglienza turistica presso l'istituto Albeghiero di Riolo Terme.

 

Monica, come è nata l'idea di coinvolgere Domenico Ciolfi nella realizzazione di questo filmato, che definiremmo tecnico, per contenuti e scopi?

 

“Da ormai otto anni lavoro per MR. ARKADIN, la società che ha realizzato il film sul campionissimo, Marco Pantani; per loro mi occupo di comunicazione e stesura progetti, collaboro alla realizzazione delle tracce narrative; apprezzo molto Domenico, il regista. Lui ha origini Milanesi, ha studiato e vissuto in Spagna, ma poi ha trovato l'amore in Romagna e il nostro territorio è diventato la sua casa. Lavorando con lui ho scoperto che ama molto il rapporto con i giovani, gli piace “insegnare”, quindi l'idea di entrare in una scuola lo stimolava. E' venuto cinque volte, cinque mattine, per vedere i ragazzi al lavoro, respirare l'atmosfera dei laboratori in piena attività”.

 

Quanto tempo sono durate le riprese?

 

“Le riprese sono durate tre giorni, dalla mattina alle otto fino alle cinque del pomeriggio; in totale sono state effettuate sei ore di girato”.

 

Perchè, amore per i ragazzi a parte, un regista del calibro di Ciolfi ha accettato di girare una video-presentazione per un istituto superiore?

 

“Credo che questo lo divertisse molto; certamente io devo averlo coinvolto con il mio entusiasmo, perché è una scuola che amo, in cui ho un rapporto collaborativo con i colleghi e con gli alunni. Domenico si è quindi facilmente appassionato a questo progetto, anche perché lui crede molto nella

promozione del territorio, nella rivalutazione delle aziende e delle attività artigianali e produttive locali”.

 

Che cosa gli è piaciuto maggiormente di questa scuola?

 

“E' rimasto decisamente colpito da come i ragazzi lavorano nei laboratori, come maturano, cosa imparano; si è reso conto che si tratta di una scuola dinamica, che aiuta a crescere..., caratterizzata da un clima coinvolgente”.

 

A riconferma del fatto che il tuo entusiasmo non era dettato solo da impressioni personali, ma che quanto tu gli hai descritto, corrispondeva alla reale atmosfera che si respira all'interno dell'istituto...

 

“Si, è così. La Professionalità, il livello di eccellenza, il calore, l'estetica, la strumentazione dei laboratori; Domenico è rimasto colpito da tutte queste cose, quindi nel filmato ha voluto mostrare al meglio la professionalità, il senso di modernità e di avanguardia che traspaiono dall'ambiente e dalle persone, tanto durante le ore di pratica quanto durante le ore di teoria. Ciolfi ha voluto far emergere quanto ha visto con i propri occhi e quindi mostrare i ragazzi nella loro spontaneità e motivazione”.

 

Cosa in cui è ampiamente riuscito, mi pare. Come è stato svolto il casting e quindi la scelta dei docenti e degli alunni?

 

“Sono stati scelti quelli che hanno voluto partecipare; i presenti in laboratorio, i presenti in aula, tutti coloro che hanno accettato spontaneamente di farsi riprendere. Devo dire che non ci sono state defezioni o timidezze. Tutti si sono lasciati coinvolgere senza troppi timori”.

 

Quindi i ragazzi hanno reagito bene alla proposta di diventare “attori per un giorno”!

 

“I presenti erano pronti, entusiasti, partecipativi; i contenuti del girato sono tutti genuini, spontanei, maturi. Era la loro personalità che si manifestava in modo positivo. Ciò fa onore a loro ma è anche gratificante per noi adulti”.

 

In passato l'Istituto Alberghiero di Riolo ha auto-prodotto piccoli filmati, grazie all'entusiasmo di chi lavora all'interno dell'istituto stesso. Ho notato che il video di Ciolfi è in linea con le atmosfere che risultano dai piccoli lavori prodotti internamente. C'è stato un preciso intento o si tratta di una casualità?

 

“Ciolfi ha visionato solo un vecchio video in voiceover, utilizzato dai docenti nell'ambito dell'orientamento in entrata; chiaramente vi è una coincidenza nel fatto che lo stile presenti qualche somiglianza con altri brevi filmati; la casualità va solo a confermare il fatto che quanto traspare dal video, corrisponde in pieno alla reale atmosfera che si respira all'interno della scuola”.

 

La Preside Matassoni, che reazione ha avuto difronte alla proposta di avere “in casa” un regista di questo calibro?

 

“Ne è stata entusiasta. Anche lei aveva visto il film su Pantani, durante l'uscita in sala a Faenza. Credo che per lei sia un motivo di orgoglio. Anche la Preside non ha avuto incertezze davanti alla macchina da presa, mostrandosi in tutto il suo calore e la sua spontaneità”.

 

E ora veniamo a te Monica. Recitare in un film di successo o sul palcoscenico, e recitare per la promozione della tua scuola...

 

“Direi che è sempre e comunque un'emozione con la “e” maiuscola, ma quando esponi un'idea o rappresenti ciò in cui credi, mostri agli altri con orgoglio il posto in cui lavori, ecco...in questo caso...esce tutto il tuo amore. Mi è venuto naturale; è stato molto bello. Ero consapevole che lo stavo facendo per uno scopo alto, importante. Mettersi davanti alla macchina da presa è sempre un mettersi alla prova, ma in questo caso lo facevo per dare qualche cosa a chi c'è già, ovvero i nostri alunni, e per chi verrà, cioè i ragazzi che sceglieranno questo percorso, questa scuola. Ho voluto promuovere al meglio ciò in cui credo, ovvero l'investimento nel futuro che studenti e famiglie fanno ogni anno, alla fine della scuola secondaria di primo grado. Considero questo molto bello ed emozionante!!!”

 

Proprio questo traspare dal lavoro di Ciolfi: bellezza ed emozione, così come dalla voce dei ragazzi traspaiono spontaneità e passione. Merito dell'impegno di tanti, docenti, tecnici, personale ausiliario e non da ultimo, la Dirigente, che ogni giorno accompagnano con passione i percorsi di vita di quanti hanno scelto la formazione professionale.

 

Prof.ssa Giovanna Ziliani

ufficio stampa

Istituto Alberghiero Pellegrino Artusi

Riolo Terme

 

GUARDA IL VIDEO SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE

 

URP

ISTITUTO ALBERGHIERO STATALE "PELLEGRINO ARTUSI"

Via M.Tarlombani 7  Riolo Terme RA 48025

Tel: 054671113

Fax: 054671859

Email: rarh020004@istruzione.it

PEC: rarh020004@pec.istruzione.it

Cod. Mecc. rarh020004
Cod. Fisc. 90003100394

Codice iPA. istsc_rarh020004
Fatt. Elett. UFBLHI